Il parco di Villa Abegg

Strada Comunale da S. Vito a Revigliasco, 65/A, 10133 Torino TO
Festival del Verde

GLI EVENTI

sabato 25 Maggio
10:00
- 18:00
Visita

Scoprire il Parco di Villa Abegg LIVING LENS Natura e fotografia dialogano nel Parco di Villa Abegg

Apertura del Parco dalle ore 10 fino alle ore 18. Ultimo accesso alle 17:30 Il Parco, chiuso da vent’anni, sarà eccezionalmente riaperto nelle due giornate per poter scoprire questo scrigno verde cesellato sul versante nord/ovest della collina torinese grazie anche al ricco programma di attività previsto per le due giornate. Nella porzione di Parco aperta al pubblico sarà possibile, seguendo il percorso definito, accedere al parterre alto dal quale riscoprire le tracce del giardino all’italiana di fine ‘600, il giardino paesaggistico di fine ‘700 e la rete dei percorsi che salgono nel bosco della collina con il suo ricco patrimonio paesaggistico e arboreo. Il pavilion baroccheggiante che veglia sul parterre, costruito per le feste estive e per gli eventi musicali di Corte, sarà la chiave per riscoprire la storia del Parco costruito per volere di Maria Cristina di Francia, Duchessa di Savoia. Il Parco e l'attuale edificio furono costruiti tra il 1648 e il 1653 su progetto di Amedeo di Castellamonte, grazie al quale la vigna preesistente venne sostituita dallo splendido Parco con giardino formale, i viali alberati, peschiere e pergolati all’interno del quale si colloca la Villa divenuta nel 1653 la Vigna di Madama Reale, dimora di Maria Cristina di Francia, Duchessa di Savoia sino alla sua morte. Negli anni a seguire divenne anche residenza di Paolina Borghese e utilizzata come ricovero per feriti delle campagne di Napoleone. Dopo una serie di cambi di proprietà durante l'Ottocento, nel 1932 il complesso venne acquistato dall'industriale svizzero Werner Abegg al quale la Villa deve l’attuale nome. Il Parco e la Villa sono di proprietà del Comune di Torino. La Villa e la parte aulica del giardino sono attualmente sede di rappresentanza dell’Istituto Bancario San Paolo di Torino. La scoperta del Parco sarà accompagnata da un ricco programma di attività curato dall’Assessorato alla Cura della città, Verde pubblico e Parchi con la Divisione Verde pubblico della Città di Torino, in collaborazione con l’Associazione culturale Web Garden, lo IED di Torino, il Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari (DISAFA) dell’Università degli Studi di Torino e l’Accademia di Agricoltura di Torino. LIVING LENS Natura e fotografia dialogano nel Parco di Villa Abegg Dalle ore 15:00 alle ore 18:00 A cura dello IED - Istituto Europeo di Design IED Torino celebra la riapertura del parco di Villa Abegg con uno speciale photo booth allestito in un angolo suggestivo dove la natura ha ripreso il sopravvento e plasmato lo spazio in modo inaspettato, creando un dialogo affascinante tra l'avanzata rigogliosa della vegetazione e le tracce del passato umano. Gli studenti del corso di Formazione Continua in Fotografia saranno a disposizione per ritrarre i visitatori in questa cornice unica e regalare loro un ricordo della visita.

SU PRENOTAZIONE

sabato 25 Maggio
10:30
- 11:30
Visita

Scoprire il mondo vegetale del Parco di Villa Abegg

Visita guidata a cura del Dipartimento DISAFA dell’Università degli Studi di Torino. Le Prof.sse Cinzia Barbieri e Federica Larcher del DISAFA illustreranno la storia del parco e faranno scoprire il suo mondo vegetale. Evento gratuito fino a esaurimento posti. Ritrovo all'ingresso del Parco.

SU PRENOTAZIONE

sabato 25 Maggio
16:00
- 17:00
Visita

Scoprire il mondo vegetale del Parco di Villa Abegg

Visita guidata a cura del Dipartimento DISAFA dell’Università degli Studi di Torino. Le Prof.sse Cinzia Barbieri e Federica Larcher del DISAFA illustreranno la storia del parco e faranno scoprire il suo mondo vegetale. Evento gratuito fino a esaurimento posti. Ritrovo all'ingresso del Parco.

SU PRENOTAZIONE

domenica 26 Maggio
10:00
- 18:00
Visita

Scoprire il Parco di Villa Abegg LIVING LENS Natura e fotografia dialogano nel Parco di Villa Abegg

Apertura del Parco dalle ore 10 fino alle ore 18. Ultimo accesso alle 17:30 Il Parco, chiuso da vent’anni, sarà eccezionalmente riaperto nelle due giornate per poter scoprire questo scrigno verde cesellato sul versante nord/ovest della collina torinese grazie anche al ricco programma di attività previsto per le due giornate. Nella porzione di Parco aperta al pubblico sarà possibile, seguendo il percorso definito, accedere al parterre alto dal quale riscoprire le tracce del giardino all’italiana di fine ‘600, il giardino paesaggistico di fine ‘700 e la rete dei percorsi che salgono nel bosco della collina con il suo ricco patrimonio paesaggistico e arboreo. Il pavilion baroccheggiante che veglia sul parterre, costruito per le feste estive e per gli eventi musicali di Corte, sarà la chiave per riscoprire la storia del Parco costruito per volere di Maria Cristina di Francia, Duchessa di Savoia. Il Parco e l'attuale edificio furono costruiti tra il 1648 e il 1653 su progetto di Amedeo di Castellamonte, grazie al quale la vigna preesistente venne sostituita dallo splendido Parco con giardino formale, i viali alberati, peschiere e pergolati all’interno del quale si colloca la Villa divenuta nel 1653 la Vigna di Madama Reale, dimora di Maria Cristina di Francia, Duchessa di Savoia sino alla sua morte. Negli anni a seguire divenne anche residenza di Paolina Borghese e utilizzata come ricovero per feriti delle campagne di Napoleone. Dopo una serie di cambi di proprietà durante l'Ottocento, nel 1932 il complesso venne acquistato dall'industriale svizzero Werner Abegg al quale la Villa deve l’attuale nome. Il Parco e la Villa sono di proprietà del Comune di Torino. La Villa e la parte aulica del giardino sono attualmente sede di rappresentanza dell’Istituto Bancario San Paolo di Torino. La scoperta del Parco sarà accompagnata da un ricco programma di attività curato dall’Assessorato alla Cura della città, Verde pubblico e Parchi con la Divisione Verde pubblico della Città di Torino, in collaborazione con l’Associazione culturale Web Garden, lo IED di Torino, il Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari (DISAFA) dell’Università degli Studi di Torino e l’Accademia di Agricoltura di Torino. LIVING LENS Natura e fotografia dialogano nel Parco di Villa Abegg Dalle ore 15:00 alle ore 18:00 A cura dello IED - Istituto Europeo di Design IED Torino celebra la riapertura del parco di Villa Abegg con uno speciale photo booth allestito in un angolo suggestivo dove la natura ha ripreso il sopravvento e plasmato lo spazio in modo inaspettato, creando un dialogo affascinante tra l'avanzata rigogliosa della vegetazione e le tracce del passato umano. Gli studenti del corso di Formazione Continua in Fotografia saranno a disposizione per ritrarre i visitatori in questa cornice unica e regalare loro un ricordo della visita.

SU PRENOTAZIONE

domenica 26 Maggio
10:30
- 11:30
Visita

Scoprire il mondo vegetale del Parco di Villa Abegg

Visita guidata a cura del Dipartimento DISAFA dell’Università degli Studi di Torino. Il Prof. Marco Devecchi, dell’Accademia di Agricoltura di Torino illustrerà e farà scoprire il mondo vegetale del Parco. Evento gratuito fino a esaurimento posti. Ritrovo all'ingresso del Parco.

SU PRENOTAZIONE

domenica 26 Maggio
15:00
- 16:00
Visita

Il Parco di Villa Abegg e i segreti

Visita guidata a cura della Divisione Verde Pubblico e Parchi, Città di Torino Attraverso una passeggiata organizzata con gli esperti della Divisione Verde Pubblico della Città di Torino, sarà possibile scoprire la storia del Parco e i segreti del suo patrimonio arboreo incastonato all'interno dei Parchi della Collina Torinese. Evento gratuito fino a esaurimento posti. Ritrovo all'ingresso del Parco.

SU PRENOTAZIONE